Ginepro e il suo lungo cammino...

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
Avatar utente
jin
Messaggi: 9236
Iscritto il: ven nov 19, 2004 12:28 pm
Località: Siena

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda jin » mar set 13, 2016 4:17 pm

Bene bene ha reagito alla grande! In effetti la squama non è il massimo...Prossimo anno innesti

Avatar utente
Kenji
Messaggi: 835
Iscritto il: gio lug 28, 2011 5:25 pm
Località: Bussolengo (VR)

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda Kenji » mar set 13, 2016 4:40 pm

E provare magari con una varietà diversa? Ovviamente parlo della marza

Avatar utente
jin
Messaggi: 9236
Iscritto il: ven nov 19, 2004 12:28 pm
Località: Siena

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda jin » mar set 13, 2016 4:43 pm

Credo che Gabriele pensi proprio a questo...

Avatar utente
Kenji
Messaggi: 835
Iscritto il: gio lug 28, 2011 5:25 pm
Località: Bussolengo (VR)

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda Kenji » mar set 13, 2016 5:49 pm

Forse mi è scappato ma rileggendo il post non ho capito se è sempre stato usato Ito oppure è stato tentato anche kishu..

gabriele93
Messaggi: 1747
Iscritto il: lun giu 02, 2014 9:43 am
Località: Pienza (siena)

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda gabriele93 » mar set 13, 2016 11:53 pm

A quanto ho intuito deve essere stata tentata sia la via dell'Ito che del kishu :(
Questo ce lo potrà dire con certezza Sibo
Inoltre ho in mente anche un tipo di innesto aggressivo visto al santuario, non so se si fattibile vi farò sapere ;)

Avatar utente
Sibo
Messaggi: 9007
Iscritto il: ven dic 24, 2010 8:52 pm
Località: Modena

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda Sibo » mer set 14, 2016 6:53 am

Si tentato con tutti e due ....... il problema e' sempre stato che il taglio che viene fatto sul ramo x accogliere l'innesto invece di chiudersi si "slabbrava" ..... si apriva ..... e naturalmente l'innesto abortiva !!!!

gabriele93
Messaggi: 1747
Iscritto il: lun giu 02, 2014 9:43 am
Località: Pienza (siena)

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda gabriele93 » mer set 14, 2016 8:36 am

Sibo ha scritto:Si tentato con tutti e due ....... il problema e' sempre stato che il taglio che viene fatto sul ramo x accogliere l'innesto invece di chiudersi si "slabbrava" ..... si apriva ..... e naturalmente l'innesto abortiva !!!!

Confermo ho visto i tagli effettuati dove erano state collocate le marze ed effettivamente è proprio alzato lo strato esterno di corteccia :evil:
Proveremo con altri metodi, magari con un half e half, anche se la mia è solo un'ipotesi :oops:

Avatar utente
Sibo
Messaggi: 9007
Iscritto il: ven dic 24, 2010 8:52 pm
Località: Modena

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda Sibo » mer set 14, 2016 8:53 am

infatti la corteccia di sto' Ginepro e' + "coriacea" degli altri ..... + dura , rigida ..... non so' il xche' ........ ma Gabry tentare non costa nulla ... anzi devi tentare anche quella strada ..............

gabriele93
Messaggi: 1747
Iscritto il: lun giu 02, 2014 9:43 am
Località: Pienza (siena)

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda gabriele93 » mer set 14, 2016 9:15 am

Bhe ti dico l'ho visto fare su un altro ginepro non mio e la parte a contatto tra i due meristemi mi sembrerebbe maggiore rispetto a quello a spacco, oppure anche quello per approssimazione ma quello su rami importanti come questi forse si noterebbe maggiormente :oops:
Ho notato sì, ha dei rami così duri e poco malleabili che paiono quelli di una quercia cortecciata :twisted: :twisted: :twisted:

Avatar utente
Sibo
Messaggi: 9007
Iscritto il: ven dic 24, 2010 8:52 pm
Località: Modena

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda Sibo » mer set 14, 2016 9:19 am

E' vero ......il legno e' molto + duro degli altri Ginepri ........ e' rigido da paura.

gabriele93
Messaggi: 1747
Iscritto il: lun giu 02, 2014 9:43 am
Località: Pienza (siena)

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda gabriele93 » mer set 21, 2016 12:07 am

Sfilato completamente dato che aveva iniziato ad incidere, specialmente in apice dove si vede anche dalla foto che ha spinto maggiormente per via della dominanza apicale del ginepro :)
Notate come i rami reggano le pieghe per abbassarli...ma i ciuffi..stendiamo un velo pietoso :oops:
Ora si prosegue con le concimazioni così che possa continuare a spingere per un altro po', per poi partire aggressivi il prossimo anno con la missione di questo ginepro...INNESTO :mrgreen: :twisted:
20160921_010138.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Joker69
Messaggi: 1342
Iscritto il: mer ago 12, 2009 3:43 am
Località:
Contatta:

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda Joker69 » mer set 21, 2016 6:59 am

Ciao, se la pianta non poca vigoria le marze non le tira o l'esito è ben ridotto. Dalle foto non è mai stata una pianta forte ne in salute. Se gli si continua a (rompere le scatole) l'insuccesso è molto più frequente. Mio consiglio è aspettare che sta pianta faccia molta più vegetazione xchè alla prox primavera ho i miei dubbi che abbia migliorato la vigoria. Se poi a marzo si Và ad innestare ed è a questo livello sei sempre da capo! Fosse mia aspetterei ;-)

gabriele93
Messaggi: 1747
Iscritto il: lun giu 02, 2014 9:43 am
Località: Pienza (siena)

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda gabriele93 » mer set 21, 2016 7:31 am

Andresti quindi di rinvaso Joker a primavera prossima per farla spingere e rinvigorire?

Avatar utente
Sibo
Messaggi: 9007
Iscritto il: ven dic 24, 2010 8:52 pm
Località: Modena

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda Sibo » mer set 21, 2016 7:42 am

Joker non x contraddirti ma questa pianta la conosco bene e di vigore ne ha sempre avuto ..... io rimango dell'idea di fare un falso rinvaso .....

gabriele93
Messaggi: 1747
Iscritto il: lun giu 02, 2014 9:43 am
Località: Pienza (siena)

Re: Ginepro e il suo lungo cammino...

Messaggio da leggereda gabriele93 » mer set 21, 2016 8:30 am

Allora precisiamo che è con me da solo 6 mesi...ha subito una filatura completa a marzo ed è stata concimata abbondantemente sia in primavera che adesso in autunno..ha scartato qualche rametto ma nulla di grave..
Si è rinvigorita in quest'anno, l'unico ramo debole risulta il primo in basso a sx per via di una criccatura in fase di piega ( infatti ho lasciato rafia e agglomerante)
Parleremo con Enrico per vedere il da farsi...sicuramente stasera visioneró l'apparato radicale per prendere la decisione più consona per la salute di questa pianta :)
Ultima modifica di gabriele93 il mer set 21, 2016 9:39 am, modificato 1 volta in totale.


Torna a “Coltiviamo insieme”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Diego92, Gatto89, matteo95, Nik96, saro87 e 50 ospiti