Acero rosso deshojo - strane foglie

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
wolfmanHack
Messaggi: 9
Iscritto il: ven apr 15, 2022 4:14 pm
Località: Milano

Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da wolfmanHack » mer mag 11, 2022 1:58 pm

Ciao ragazzi, circa un mese fa mi è stato regalato un deshojo di circa 30 anni di età.
Io sono alle primissime armi quindi mi sto informando ovunque su come coltivarlo correttamente.
Finora sto facendo questo:
- esposizione al sole del mattino fino alle 11, poi ombra, sempre all'aperto;
- annaffio solo quando il terriccio è completamente asciutto, usando un polpastrello per verificare;
- ho aggiunto concime biogold da 2 settimane, solido, rilascio lento

Un mese fa il bonsai aveva foglie completamente rosse e bellissime, ora non posso fare a meno di notare che il fogliame è molto cambiato, direi in peggio ma non sono sicuro. Innanzitutto è quasi completamente verde (è normale a maggio? Di solito non diventa verde in estate?)
Ma quel che mi preoccupa è che alcune foglie hanno un aspetto strano, con parti rosa e/o marroni, e altre hanno una strana polverina bianca sopra (ne ho trovate una ventina così).
Temo possa essere mal bianco, ma non sono sicuro.

Vi posto le foto delle foglie in questione, potete darmi una mano a capirci qualcosa in più?
Grazie mille!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 4352
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Annone Brianza

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » mer mag 11, 2022 4:40 pm

Si direi malattia fungina, non sono esperto ma cerca nei garden un fungicida ad ampio spettro, dovrebbe contenere la diffusione, purtroppo le foglie compromesse rimarranno così...
la patina bianca è in genere oidio, le maculature rosse on so.
Per le foglie è normale che virino al verde a maturazione, non preoccuparti
0

Avatar utente
Bonsandro
Messaggi: 132
Iscritto il: gio nov 25, 2021 11:51 pm
Località: Cadignano (BS)

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da Bonsandro » mer mag 11, 2022 8:46 pm

Come detto da psycho vai di fungicida, aliette sarebbe il top se il problema è nelle radici, non bagnare la chioma quando annaffi..
0

Avatar utente
Forcellone
Messaggi: 1705
Iscritto il: ven ott 16, 2020 3:33 pm
Località: Pomezia Roma

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da Forcellone » gio mag 12, 2022 7:42 am

Forse hai più di un problema,
- L'oidio è legato al bagnare le foglie al 99%, se no lo fai è strano. Se confermi si capisce meglio.
- Alcune foglie sembrano colpite da qualche problema fungino ..
- ma anche possibili problemi nel terriccio e/o gestione.

L'essenza non è facile da gestire soprattutto in vaso, nel bonsai è ancora peggio, molte persone hanno problemi, non è facile da coltivare come si dovrebbe. Il tuo clima dovrebbe aiutare, ma conta anche il tuo "microclima" che hai dove coltivi la pianta. Come se i messo?

Non far asciugare molto il terriccio in questo periodo, non siamo in inverno e la pianta non è ferma, è in piena vegetazione e le radici lavorano. Controlla anche in profondità per capire se internamente è ancora umido, se è secco come la superfice è tardi.

Finisco, si vede il terriccio vecchio vicino le radici, classico compatto, e del nuovo intorno al vaso Akadama credo. Mi fa pensare che non è stato fatto in passato un buon rinvaso eliminando il tutto il vecchio sotto la pianta, anche questo porta ad avere problemi simili e relativa complicazione nella gestione delle innaffiature ecc..

Attendo tue conferme.
0

wolfmanHack
Messaggi: 9
Iscritto il: ven apr 15, 2022 4:14 pm
Località: Milano

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da wolfmanHack » ven mag 13, 2022 8:37 am

Grazie ragazzi per le risposte!

L'albero ce l'ho da un mese, viene da Crespi e quando mi è arrivato era perfetto.
Da allora l'ho tenuto maniacalmente cercando in giro più informazioni possibili su come coltivarlo.
La difficoltà che ho è che si leggono cose contrastanti e a volte non si capisce quale sia quella corretta.

Non ho mai bagnato le foglie, l'acero vive sul mio balcone e prende poche ore di sole al giorno, le meno calde, per il resto è all'ombra in un posto areato ma non ventoso. Non saprei dire sull'umidità, se è questo che intendi con microclima, ma a me non sembra eccessivamente umido (non è come strare vicino al mare per intenderci).

Annaffiatura come sopra, una volta ogni due giorni circa, appena il terreno è asciutto nei primi 2 cm di profondità.
Ho aggiunto concime biogold solido a lento assorbimento circa due settimane fa.

Per i rinvasi passati e il terriccio purtroppo non ho informazioni perché mi è stato regalato.

Non capisco perché un albero di 30 anni ha già così tanti problemi dopo solo un mese che ce l'ho, dove sto sbagliando?

Comunque, data che ormai la situazione ad oggi è questa, che azioni mi consigliate di fare?

Fungicida sistemico ok. Chimico va bene o fa danni ulteriori? Come faccio a capire le quantità da usare e eventualmente se sta funzionando?
Con le foglie strane che devo fare? Le taglio o le lascio? Sono circa 30 in tutto, circa il 10% di quelle totali.

Innaffiatura, non devo aspettare che sia molto asciutto a quanto capisco, giusto?

Rinvaso e cambio terriccio immagino io debba aspettare, non posso farlo a maggio, giusto?
Ma a questo punto mi chiedo, visto che dopo un mese è già così, sopravvivrà fino a quando potrò fare il rinvaso?

Altri cambiamenti che posso fare?

Grazie mille ancora!
0

Avatar utente
Forcellone
Messaggi: 1705
Iscritto il: ven ott 16, 2020 3:33 pm
Località: Pomezia Roma

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da Forcellone » ven mag 13, 2022 10:42 am

Grazie ragazzi per le risposte!

L'albero ce l'ho da un mese, viene da Crespi e quando mi è arrivato era perfetto.
Da allora l'ho tenuto maniacalmente cercando in giro più informazioni possibili su come coltivarlo.
La difficoltà che ho è che si leggono cose contrastanti e a volte non si capisce quale sia quella corretta.
In questo caso non credo che ci sia un venditore improvvisato, la colpa non è sua.
Spesso leggiamo che si coltiva in modo perfetto il tutto, ma poi ci sono problemi. Qualcosa che non va c'è, altrimenti non avevi dei problemi, capire cosa ci sia che non va non è facile, per questo si chiede di informare il più possibile, magari è un piccolo particolare che sfugge.
(Con questa essenza non è facile risolvere questi problemi).
Non è strano trovare informazioni contrarie, ci sono molte differenze nella coltivazione tra noi e tutta una serie di cose che non sto qui a dire. Se si hanno risultati buoni è facile che una persona dica la sua anche se è opposta ad altri. Poi non parliamo di afferrare una cosa per un'altra.
Ho visto piante "ritenute perfette in salute dai proprietari"… ma ad occhio avevano una serie di patologie sfuggite o non conosciute. Bene non stavano.
C'è tutto un mondo dietro a quanto spesso si legge. :?: Anche nei forum mi è capitato di vedere utenti dare dei consigli "buoni" e poi leggi che l'utente ha fatto altro perché ha capito male. :?:
Non ho mai bagnato le foglie, l'acero vive sul mio balcone e prende poche ore di sole al giorno, le meno calde, per il resto è all'ombra in un posto areato ma non ventoso. Non saprei dire sull'umidità, se è questo che intendi con microclima, ma a me non sembra eccessivamente umido (non è come strare vicino al mare per intenderci).

Annaffiatura come sopra, una volta ogni due giorni circa, appena il terreno è asciutto nei primi 2 cm di profondità.
Ok, sembra nella norma.
Ho aggiunto concime biogold solido a lento assorbimento circa due settimane fa.
Forse hai messo troppo concime?
Tempo fa ho fatto delle prove con un concime chimico con un elevato titolo di NPK, secondo molti la pianta doveva morire. Sono andato per gradi alzando il dosaggio nel tempo e sono arrivato ad un certo punto che le foglie uscivano deformate. La pianta non è morta, in seguito ho corretto il tutto e la pianta è tornata nella norma.

Per i rinvasi passati e il terriccio purtroppo non ho informazioni perché mi è stato regalato.
Ok, ora non devi rinvasare, se ci sono certe caratteristiche magari un falso rinvaso. Ma ora lascia stare.
Non capisco perché un albero di 30 anni ha già così tanti problemi dopo solo un mese che ce l'ho, dove sto sbagliando?
Basta poco a rovinare il lavoro di anni.
La pianta è viva e vive dietro tante accortezze praticate ogni giorno. In molti hanno problemi simili con questa essenza, non sei il primo e anche in questi giorni siete almeno in 4/5 persone.
Comunque, data che ormai la situazione ad oggi è questa, che azioni mi consigliate di fare?

Fungicida sistemico ok. Chimico va bene o fa danni ulteriori? Come faccio a capire le quantità da usare e eventualmente se sta funzionando?
Con le foglie strane che devo fare? Le taglio o le lascio? Sono circa 30 in tutto, circa il 10% di quelle totali.
Per il prodotto vai in un vivaio e ti fai dare un prodotto per l'oidio, meglio "sistemico". Sono tutti chimici. Lo usi secondo il bugiardino. Vedi tu cosa trovi.

Le foglie più rovinate e colpite da fungo le puoi levare per facilitarti il tutto. La pianta non ne risente e poi sono poche.

Tu dici che non bagni le foglie Ok, ma forse mentre annaffi gli arriva acqua a quelle più colite? Altrimenti non so come ti è venuto l'oidio, lo prendi solo in questo modo.
Innaffiatura, non devo aspettare che sia molto asciutto a quanto capisco, giusto?
Capisci bene che è relativo "asciutto , ma quanto?

La cosa è più complessa di quanto immagini nel Bonsai. Provo con poche righe, ma non è facile far capire bene il tutto.
Facile dire annaffi quando è asciutto, ma non è proprio così.
Il tutto andrebbe spiegato meglio e sapere anche come è "messa" la persona dall'altra parte, cosa sa delle piante e del Bonsai?
Per questo poi leggiamo che si dicono cose differenti e non si sa più a chi credere.
Adesso non possiamo fare un poema sulla innaffiatura perfetta, serve tempo e spazio, io non ho voglia, a te farei solo confusione e il forum non vuole troppe parole scritte, annoia, e ci sta (anche io non leggo pagine e pagine di post).

Secondo il terreno che hai e tante altre cose, in questo periodo dove fa molto caldo annaffiare bene è fondamentale.

Con certi terricci, molto drenanti con pomice e altro materiale simile, puoi anche usare una frequenza ravvicinata e danni non ne fai, ma con altri terricci se sbagli e annaffi troppo vicino si rischia di rovinare le radici.

Si dice che per imparare ad annaffiare bene un Bonsai servono anni. (Ed io aggiungo: i mezzi idonei, che spesso mancano anche loro).

Rinvaso e cambio terriccio immagino io debba aspettare, non posso farlo a maggio, giusto?
Ma a questo punto mi chiedo, visto che dopo un mese è già così, sopravvivrà fino a quando potrò fare il rinvaso?
Ora non si rinvasa questa essenza.
Con le dovute accortezze ci arriva, nel negozio o in mano ad uno pratico con questa essenza ci sarebbe arrivato.
Altri cambiamenti che posso fare?

Grazie mille ancora!
Non sono in grado di aiutarti di più.
Anche io ho avuto moti problemi con questa essenza e so anche come fare, il mio clima non mi aiuta, nonostante tutto ho qualcosa che ancora coltivo per capire meglio come posso fare.
0

wolfmanHack
Messaggi: 9
Iscritto il: ven apr 15, 2022 4:14 pm
Località: Milano

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da wolfmanHack » ven mag 13, 2022 12:42 pm

In questo caso non credo che ci sia un venditore improvvisato, la colpa non è sua.
Spesso leggiamo che si coltiva in modo perfetto il tutto, ma poi ci sono problemi. Qualcosa che non va c'è, altrimenti non avevi dei problemi, capire cosa ci sia che non va non è facile, per questo si chiede di informare il più possibile, magari è un piccolo particolare che sfugge.
D'accordissimo, infatti non ho dubbi cheil negozio lo coltivava correttamente mentre io no.
Il difficile è capire perché no. :D
Forse hai messo troppo concime?
Questo può essere. Ho seguito dei tutorial e fatto pari pari, ma non avendo esperienza non posso che affidarmi a quella altrui, quindi... boh?
Non ho mezzi per verificare che le fonti dell'informazione siano "pulite". Posso solo fidarmi.
Tempo fa ho fatto delle prove con un concime chimico con un elevato titolo di NPK
Mi sai dire che proporzioni vanno usate in questo periodo dell'anno? E qual è la quantità e la frequenza di concimazione adatta?
Poi come si conta la frequenza?
Perché si legge "concimare ogni 20 giorni"... ma in che senso? devono passare 20 giorni da quando il concime precendente è totalmente assorbito, o 20 giorni dal giorno in cui lo applico? :roll:
Si dice che per imparare ad annaffiare bene un Bonsai servono anni. (Ed io aggiungo: i mezzi idonei, che spesso mancano anche loro)
Cosa intendi per mezzi idonei? Puoi farmi un esempio?
A quanto ho capito l'acqua si dà molto lentamente, si aspetta che venga assorbita e poi se ne dà altra, e si ripete il processo finché non viene più assorbita e esce dal foro del vaso.
Tu dici che non bagni le foglie Ok, ma forse mentre annaffi gli arriva acqua a quelle più colite? Altrimenti non so come ti è venuto l'oidio, lo prendi solo in questo modo.
Non ne ho idea, ma ti giuro che lo tratto come fosse di cristallo. Forse aveva già qualcosa di latente che si è manifestata dopo?

In ogni caso ti ringrazio molto per la chiarezza delle informazioni e per il tuo tempo. :)
0

Avatar utente
Forcellone
Messaggi: 1705
Iscritto il: ven ott 16, 2020 3:33 pm
Località: Pomezia Roma

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da Forcellone » ven mag 13, 2022 1:34 pm

Solo il concime al momento mi fa sospettare delle foglie deformate, ma non ho certezza se non vedo o so cosa hai fatto.
Il Biogold è un concime "tranquillo", e di norma si poggia un cubetto "si e uno no" lungo il perimetro del vaso, magari tu fai "uno si e due no", così ci sei molto dentro e stai tranquillo.
Quando si cambiano i cubetti? Con questi concimi di solito si controlla, fino a che non si iniziano a sgretolare poi si cambiano con dei nuovi, e cosi via. Il periodo dipende da quanto spesso si annaffia è l'acqua di solito a deteriorali. In linea di massima un mesetto e poi si cambia, ma non è per tutti uguale al 100%.
Non è un bene lasciarli deteriorare sul terreno, vanno ad intasare. :idea: Puoi usarli per altre piante se ne hai in vasi "comuni".

Per altri concimi si seguono le istruzioni.
Io uso molto anche i chimici e non ho problemi, ma alterno con tanti prodotti e vario secondo le piante. Vado ad occhio ormai e non mi da problema.

Idonei mezzi? Perché spesso si usano strumenti strani o si annaffia male facendo allagamenti ovunque e sassolini che cadono a terra ecc. Serve un annaffiatoio tranquillo con getto fine, se ne hai tante una lancia idonea. Oppure in molti casi, con poche piante un paio +o-… fai dei piccoli forellini al tappo di una bottiglia di plastica e vai paino piano. No immersioni, si fanno solo per dei motivi.

Mi sembra che sia tutto.

Leggi altri Thread nel forum recenti simili al tuo, ti servirà e sarà utile per un confronto. Vedrai che spesso non è facile capire le cause e risolvere, la tua è anche quella messa meglio per adesso. Incrocia le dita. :wink:
0

wolfmanHack
Messaggi: 9
Iscritto il: ven apr 15, 2022 4:14 pm
Località: Milano

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da wolfmanHack » ven mag 13, 2022 1:58 pm

Perfetto, eseguo, grazie!

Ah ultimissima cosa, noto alcune piccole radici uscire dal terreno (vedi foto).
Come per il resto, non ho idea se sia normale o meno... a logica mi verrebbe da dire che è pieno di radici e sarà poi da travasare in un vaso più grande.
Ma magari no. Tu che dici?
0

Avatar utente
Forcellone
Messaggi: 1705
Iscritto il: ven ott 16, 2020 3:33 pm
Località: Pomezia Roma

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da Forcellone » ven mag 13, 2022 5:08 pm

Io alla prima occasione l'avrei rinvasato. Ma ora non puoi. Si fa indicativamente inizio primavera prima che si aprono le gemme.
In casi di difficoltà si fa un faslo rinvaso, è una procedura alternativa e si fa sempre.

Non ricordo se lo chiedevi tu ... ora non rileggo tutto.. alcuni funghi se non sono eliminati nel modo appropriato si ripresentano nel tempo come ci sono le condizioni a loro favorevoli, tipo umidità eccessiva e temperature a loro ideali.
Ci sono anche patologie impossibili da eliminare e con alcune ci si convive e altre portano alla morte della pianta, purtroppo non ci sono cure. Ma non vedo ora il problema.
0

wolfmanHack
Messaggi: 9
Iscritto il: ven apr 15, 2022 4:14 pm
Località: Milano

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da wolfmanHack » sab mag 14, 2022 9:39 am

Perdona le domande a raffica ma le tue risposte generano altre domande :)
Come si elimina un fungo nel modo appropriato? Si ripete il trattamento anche dopo la scomparsa dei sintomi, o c'è dell'altro?
E come capisco se l'ho eliminato davvero o è solo tornato latente?
0

Avatar utente
Forcellone
Messaggi: 1705
Iscritto il: ven ott 16, 2020 3:33 pm
Località: Pomezia Roma

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da Forcellone » sab mag 14, 2022 2:16 pm

Dipende dal tipo di fungo. Alcuni sono più difficile da eliminare rispetto altri. Per cui si usano prodotti mirati e si fa il tutto con attenzione e magari si ripetono i trattamenti nel tempo. Anche con trattamenti preventivi. In casi seri si usano principi attivi differenti.
È importante eliminare la causa. Spesso non si fa e puntualmente il problema si ripresenta.

Nel tuo caso si parla solo dell'odio, è il più comune e facile da eliminare. Trovi ancora i prodotti, ma per altre patologie dove servo prodotti più efficaci le nuove normative hanno creato dei problemi, non si vendono alcuni prodotti senza patentino, ed è un problema.

Leva del tutto le foglie che hanno la polvere bianca e ti semplifichi le cose .. le foglie rovinate non tornano sane.
Le foglie che levi fai attenzione a non far andare le spore in giro che infettano le altre ancora buone. Pulisci i ferri che usi prima e dopo. Fuoco o alcool, di solito in casa ci sono.
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 17095
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da francobet » ven mag 20, 2022 9:51 pm

allora..il palmato non è semplice come essenza, anzi...
non centra nulla se , appena regalato le foglie erano belle , poi sono peggiorate...non è colpa tua.
le folgie appena nate, sono belle sane, colorate e prime di problemi; crescendo e sviluppandosi al contatto con l'aria, vengono attaccate da tutto ciò che gira nell'aria.
le spore dell'oidio, sono latenti nell'aria... appena si sviluppa un clima ideale e cioè umidità ( superiore al 50-60% ) e alte temperature ( sui 25° ) , il fungo inizia a "riprodursi" causando, appunto, quella patina biancastra.
ho notato, far i miei aceri palmati e no ( ne avrò direi 25..) che ad alcuni non fa assolutamente nulla ad altri invece, a inizio-metà giugno è già un disastro ( calcola che abito in montagna, li tengo al sole e la zona è ventosa).; a quelli che vedo stare peggio, faccio trattamenti a base di thiocur wg, e non bagno mai le foglie.
0

wolfmanHack
Messaggi: 9
Iscritto il: ven apr 15, 2022 4:14 pm
Località: Milano

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da wolfmanHack » sab mag 21, 2022 6:05 pm

Ciao ragazzi, aggiorno postando altre foto della condizione generale del bonsai.

Sto trattando l'acero con Tetraconazolo nebulizzato sull'intera chioma, a intervalli di una settimana.
E qui, primo dubbio: da indicazioni dice 0-5ml/litro. Sarebbe un proporzione 1/2000 rispetto all'acqua... secondo voi è giusto? A me sembra estremamente poco...

Ho rimosso, e rimuovo quotidianamente, le foglie con polverina bianca e quelle maculate di rosa.
Qui ho una domanda: sto tagliando le foglie recidendo gran parte dello stelo lasciandone mezzo cm. E' corretto fare così, oppure devo tagliare l'intero stelo o l'intero rametto?
In alcuni casi rimangono rametti completamente defogliati (foto 2 e 5). Va bene lasciarli o se "vuoti" devo rimuoverli?

A una settimana dalla prima applicazione ho notato che le foglie sono di verde più intenso (foto 1). Mi sembra un buon segno, ma magari è una mia impressione.

Però noto anche che molte nuove foglie nascono già un po' accartocciate (foto 6), come se si seccassero subito.
Altre, una volta cresciute un po', vanno sul giallo (foto 4).
Perché ciò? E' il fungo? E' il caldo? Sto sbagliando qualcosa io?

Ultimo punto, visto che gli ho tolto ormai un buon 30% di foglie e vorrei fargliele rimettere, ho aggiunto fertilizzante solido biogold di composizione Azoto 5,5% - Fosforo 6,5% - Potassio 3,5%.
Come quantità 3 pezzi di circa 1cm quadrato collocati in tre cestinetti. Le dimensioni del vaso sono 20x13x6cm.
Va bene?

Grazie mille.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 17095
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Re: Acero rosso deshojo - strane foglie

Messaggio da leggere da francobet » sab mag 21, 2022 8:44 pm

un consiglio...lascialo in pace.
ombra, innaffi quando il terreno si sta asciugando e vedi.
stai facendo troppe cose insieme e se non le sai gestire bene...è peggio che meglio.
1

Rispondi