COSTRUZIONE IMPIANTI GOCCIA A GOCCIA

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
Rispondi
Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16892
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Messaggio da leggere da francobet » mer apr 26, 2006 8:06 pm

una cosa: attenti ai goccilatoi regolabili!!!
non sono per nulla....affidabili.
io ho notato che dopo un pಠsi sregolano, chiudendosi de tutto.
io li ho scartati.
per il resto, buona idea e dicci se funziona bene.
0

Amuru
Messaggi: 4024
Iscritto il: dom mar 05, 2006 10:30 pm
Località: Pisa

Messaggio da leggere da Amuru » mer apr 26, 2006 11:39 pm

Dopo un pà²... quanto? Ci si fa per una stagione oppure si chiudono prima? Mi fai venire i pensieri... ho pure un'acqua che definire dura è un complimento...
0

Avatar utente
burrasca
Messaggi: 2645
Iscritto il: ven apr 22, 2005 11:06 am
Località: zona Lago Maggiore

Messaggio da leggere da burrasca » gio giu 15, 2006 11:55 am

Penso perಠdi realizzare un impianto "a pioggia", molto + semplice e che permette di lavare anche le foglie (abito vicino ad uno sterrato) e non mi dà  eccessivi problemi con l'oi*** poichè la zona è abbastanza ventilata.
Mi sorgono perಠalcuni dubbi:
perche Franco ha usato ben 4 centraline??
Se invece di usare una centralina a 2 vie se ne usassero due ad una via non aumenterebbe l'affidabilità  del sistema?
Ma come sono aumentati i prezzi delle centraline[:(!][}:)] quella che costa meno è 49 euro[:(!] Cercherಠancora[}:)]
0

fabiob
Messaggi: 6558
Iscritto il: lun nov 28, 2005 4:46 pm
Località:

Messaggio da leggere da fabiob » gio giu 15, 2006 3:47 pm

Ragazzi io ho un impianto della stessa marca di piccoloconte, con timer ecc da circa 3-4 anni.
per quanto rigurda i gocciolatori ho anche io (tra i tanti[:D]) quelli nella foto di piccoloconte ma per fortuna vanno alla grande, non si sono mai rovinati. E' comunque vero, come dice franco, che sono molto delicati (la qualità  è quello che è, ma il prezzo è comunque bassino [:)]) per cui vanno trattati con mille attenzioni!
0

Sun tzu
Messaggi: 240
Iscritto il: gio mag 04, 2006 11:25 pm
Località: Perth, WA

Messaggio da leggere da Sun tzu » gio giu 15, 2006 4:22 pm

.........CHe dire Franco...attento che non ti chiedano di pubblicare un libretto d'uso....
0

fabiob
Messaggi: 6558
Iscritto il: lun nov 28, 2005 4:46 pm
Località:

Messaggio da leggere da fabiob » gio giu 15, 2006 4:44 pm

Io glielo chiederei... [:D][:D][:D][:D]
Ha sempre postato ottimi consigli e istruzioni ![:p]
0

maxmelo
Messaggi: 6714
Iscritto il: dom nov 21, 2004 1:57 pm
Località: Alessandria

Messaggio da leggere da maxmelo » gio giu 15, 2006 5:01 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">Citazione:<i>Messaggio inserito da burrasca</i>

Penso perಠdi realizzare un impianto "a pioggia", molto + semplice e che permette di lavare anche le foglie (abito vicino ad uno sterrato) e non mi dà  eccessivi problemi con l'oi*** poichè la zona è abbastanza ventilata.
Mi sorgono perಠalcuni dubbi:
perche Franco ha usato ben 4 centraline??
Se invece di usare una centralina a 2 vie se ne usassero due ad una via non aumenterebbe l'affidabilità  del sistema?
Ma come sono aumentati i prezzi delle centraline[:(!][}:)] quella che costa meno è 49 euro[:(!] Cercherಠancora[}:)]

[/quote]


il frazionare l'impianto su pi๠centraline ha il vantaggio di garantire una pressione pi๠uniforme ed alta ad ogni erogatore.

ovviamente due centraline indipendenti sono pi๠affidabili di una a due vie ... ma anche la marca vuol dire molto.

Personalmente ho provato claber e gardena. La seconda decisamente pi๠cara ma altrettanto pi๠resistente ed affidabile.

Dopo 2 anni la claber è andata fuori servizio mentre le gardena (ho diviso in 3 settori il mio impianto) sono ancora lଠefficienti come il primo giorno ... (just personal experience eh ... non una analisi statistica[;)][;)])
0

freg
Messaggi: 5373
Iscritto il: mer nov 23, 2005 4:16 pm
Località: Genova

Messaggio da leggere da freg » gio giu 15, 2006 9:46 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">Citazione:<i>Messaggio inserito da Plastikman</i>

te lo avevo detto che nn ne sapevo nulla a riguardo.. visto che esistono gia in commercio attrezzi di questo tipo ritiro la mia idea strampalata..........[:D]
[/quote]
Ciao Plastkman, non à© un' idea strampalata . Io l' ho fatto a maggio perchà© ho dovuto assentarmi all' ultimo minuto per una settimana e non avevo tempo per mettere al posto i gocciolatori cosi mi à© venuta in mente la tua idea e funziona alla grande , due volte al giorno per 5 minuti.
Fate attenzione a quando fate i buchi perch੠la direzione ੠molto importante, se no bagnate ovunque e usate una punta finissima e calda per bucare. Pi๠i buchi sono piccoli pi๠nebulizza[;)][;)][;)]
0

Avatar utente
burrasca
Messaggi: 2645
Iscritto il: ven apr 22, 2005 11:06 am
Località: zona Lago Maggiore

Messaggio da leggere da burrasca » ven giu 16, 2006 9:18 am

Grazie Max. Nessuno ha mai provato i "tubi porosi"? Scusate se insisto, ma per un vero e proprio goccia a goccia impiegherei troppo tempo.... e poi ho il problema dei gatti... se giocano col tubicino la pianta skiatta... e le piante sono davvero tante!
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16892
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Messaggio da leggere da francobet » ven giu 16, 2006 11:30 am

il tubo poroso rilascia acqua da tutte le parti ( è o.k. per irrigare delle siepi ).

per i bonsai..... dove non hai i vasi l'acqua si perde un pà²...

io ho installato 4 centraline per i seguenti motivi : ho un giardino ampio e quindi c'è molta distanza da un luogo all'altro, ho tante piante e le centraline hanno una determinata portata di acqua in uscita, e quindi è sempre meglio stare "sotto" al limite di questa.
0

maxmelo
Messaggi: 6714
Iscritto il: dom nov 21, 2004 1:57 pm
Località: Alessandria

Messaggio da leggere da maxmelo » ven giu 16, 2006 11:35 am

con un pokino di filo di ferro risolvi il problema dei gatti... basta legare l'irrigatore alla pianta[:D]: io ho 3 gatti e non ho pi๠avuto problemi da quando ho adottato questa soluzione[;)] ...


anzi: in un caso il tubino mi ha trattenuto un vaso spostato dal vento evitando il peggio[;)][;)][:D]
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16892
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Messaggio da leggere da francobet » ven giu 16, 2006 11:37 am

io i gocciolatoi li ho fissati con delle forcine ad U fatte con il filo di rame infilati nel terriccio, che cosଠli tengono ben saldi al vaso.

per i gatti.....
0

Avatar utente
burrasca
Messaggi: 2645
Iscritto il: ven apr 22, 2005 11:06 am
Località: zona Lago Maggiore

Messaggio da leggere da burrasca » sab giu 17, 2006 10:13 am

un'altra domanda: si potrebbe evitare la centralina e sostituirla con un sensore pioggia + elettrovalvola? o quelli che sono in commercio non sono programmati per questi eventi?
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16892
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Messaggio da leggere da francobet » mer lug 25, 2007 9:14 pm

rispolvero questo post se a qualcuno interessa...[:D][:D]
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16892
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Messaggio da leggere da francobet » mer lug 25, 2007 9:25 pm

...rinnovando l'invito di chiedermi delle info sia sul post che via MP o mail[;)][;)]
0

Rispondi