pizzicatura ginepri a scaglie

Forum con argomenti di livello avanzato.
Solo gli UTENTI REGISTRATI possono accedere a questo forum.
Vai alla pagina del Login oppure Registrati
Regole del forum
Gli Argomenti di scarso rilievo, verranno rimossi o spostati senza alcun avviso
Enrico Savini
Messaggi: 27559
Iscritto il: lun lug 26, 2004 5:14 pm
Località: Monteveglio(BO)

pizzicatura ginepri a scaglie

Messaggio da leggere da Enrico Savini » gio set 29, 2005 11:39 am

Salve,
vi riporto un mio commento sula pizzicatura dei ginepri a scaglie ke ho scritto questa notte su una newsgroup...ho pensato ke poteva esservi utile quindi la riporto anke qui[;)]


Cerkerಠdi essere sintetico anke se l'argomento andrebbe approfondito
con l'ausilio di foto esplicative;
I ginepri a squama, siano essi della varietà  chinensis, quindi
sargentii, itoigawa( il pi๠pregiato ) kishu, togohoku, sakiku( tutti
appartenenti alla denominazione " Shimpaku " )ed i" peggiori"( tra virgolette se rapportati a quelli nominati i precedenza ) quali old
gold e soprattutto pfitzeriana, o quelli autoctoni quali il phoenicea ke cresce
spontaneo lungo le nostre zone costiere ed il sabina( di alta montagna )
hanno la tendenza ad emettere vegetazione aciculata, e quindi ad ago, a
causa di stress di vario tipo, quali rinvasi, legature,potature
drastike, eccessi di acqua, carenze/eccessi nutrizionali, attakki di
parassiti come ragnetto rosso o cocciniglia, attakki fungini e marciumi
radicali ecc...in breve non è altro ke la risposta di queste varietà 
allo stress in quanto in tal modo la pianta riesce a vegetare in maniera
pi๠abbondante e pi๠velocemente, ed in caso di eccessi idrici riesce a
rilasciare una maggior quantità  di umidità  superflua attraverso la
superficie dell'ago rispetto alla squama kiusa...se inoltre osservate
attentamente, noterete come le vegetazioni aciculate siano spesso meno
turgide bensଠpi๠molli e cadenti, sintomo di debolezza generale della
pianta; in questi casi è opportuno non eseguire alcun intervento
bonsaistico sulla pianta bensଠtrovare il problema, risolverlo e poi
mettere ij atto tutti gli accorgimenti necessari al fine di far
riprendere vigore alla pianta.
Il ripristino della vegetazione originaria, e quindi di quella " a
squama " avverrà  automaticamente e partirà  proprio dagli aghi stessi,
una volta ripristinata la salute generale della pianta.
Qui un ruolo fondamentale risiede nel fatto di pizzicare in maniera
intelligente, mi spiego meglio; al fine di evitare il formarsi delle
tanto odiate punte giallognole mai utilizzare forbici bensଠle dita,
non solo strappando in quanto basta la semplice pressione delle unghie
per tagliare la squama, ma rigirando su se stesse le " frecce ", ossia i
germogli ke fuoriescono dalla silhouette con i polpastrelli delle dita.
Tenete altresଠpresente ke nel frequentissimo caso di produzione di
vegetazione aciculata, risulta basilare non pizzicare tale cacciate in
quanto pizzicando i germogli ad ago la pianta produrrà  sempre e solo
AGO, mentre per il ripristino della squama è necessario lasciar vegetare
liberamente la pianta..

Proprio la maggior o minor tendenza di una varietà  di un ginepro a
squama a ripristinare velocemente la squama o ad emettere poco ago(
sovente tra l'altro di un brutto colore azzurrognolo/grigiastro)ne
determina la qualità  e quindi il valore bonsaistico, unitamente ad altri
fattori quali la dimensione delle squame, la compattezza delle stesse,
il colore ecc( sempre maggiormente apprezzati quelli di colorazione
verde cupo o smeraldino )

Vi sono cupressaceae ke non emetteranno mai ago, quali il cupressus
sempervirens o il sequoiadendron giganteum, mentre tutti gli juniperus
squamata presentano tale caratteristica nel DNA.

C'è poi una sola varietà  di ginepro, ossia il San josè( ke erroneamente
viene spesso classificato dalla manualistica come una varietà  di
chinensis, mentre invece è un ginepro californiano, appunto originario
della regione di San Josè in California )ke per la maggior parte della
sua esistenza, pensate, emette contemporaneamente entrambe le
vegetazioni, ossia ad ago ed a squama seppur in piena vigoria e
salute...ebbene, questa varietà  solo nell'età  matura produce vegetazione
totalmente a squama, e ricordo come il grande Naka ci spiegava questa
peculiarità  mostrando grande interesse per questa specie; solo in questa
varietà  si puಠpizzicare anke l'ago, in quanto solo il fattore "tempo"
agisce sulla formazione della squama.

Altra curiosità ...da non molti anni viene importata da taiwan una
varietà  di chinensis ke è stata denominata appunto come " juniperus
chinensis varietà  taiwanense", ebbene questa varietà  addirittura da una
bella squama verde kiaro produce un ago azzurrognolo e cadente anke per
il solo aumentare dell'umidità  atmosferica, quindi è molto rognoso in
tal senso...bello ma un pಠcomplesso[;)]
Termino il papiro ricordandovi ke il ginepro è una specie eliofila,
quindi ama sole pieno in tutti i mesi dell'anno, unitamente ad un regime
di annaffiatura moderato; in climi molto umidi è meglio non vaporizzare
spesso la kioma.[8)]
0

GoJu
Messaggi: 8721
Iscritto il: mer gen 26, 2005 4:10 pm
Località: xyz

Messaggio da leggere da GoJu » gio set 29, 2005 12:17 pm

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">Citazione:<i>Messaggio inserito da Enrico Savini</i>

Ragazzi vi riporto un mio commento sula pizzicatura dei ginepri a scaglie ke ho scritto questa notte su una newsgroup...ho pensato ke poteva esservi utile quindi la riporto anke qui[;)]
[/quote]

Già  stampata stamattina[^][^][^]
Grazie del contributo
0

Enrico Savini
Messaggi: 27559
Iscritto il: lun lug 26, 2004 5:14 pm
Località: Monteveglio(BO)

Messaggio da leggere da Enrico Savini » gio set 29, 2005 12:19 pm

[8D][8)][8)]
0

CHUBA
Messaggi: 6776
Iscritto il: mar set 07, 2004 11:22 pm
Località:
Contatta:

Messaggio da leggere da CHUBA » gio set 29, 2005 12:29 pm

gra***so come sempre il nostro sensei [^][^][^]
0

asgro
Messaggi: 160
Iscritto il: ven apr 22, 2005 3:36 pm
Località: Lazio

Messaggio da leggere da asgro » gio set 29, 2005 12:47 pm

[^][^][^][^][^][^][^][^][^][^]
0

olly
Messaggi: 852
Iscritto il: mer apr 07, 2004 2:20 pm
Località: Svizzera

Messaggio da leggere da olly » gio set 29, 2005 12:58 pm

Grazie Enrico![:D][:D][:D]
0

NJKLAUS
Messaggi: 1697
Iscritto il: mar lug 30, 2002 6:43 am
Località:

Messaggio da leggere da NJKLAUS » gio set 29, 2005 1:11 pm

[:264][:264][:264]
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16652
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Messaggio da leggere da francobet » gio set 29, 2005 1:14 pm

stampata ora.

grande enrico.
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16652
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Messaggio da leggere da francobet » gio set 29, 2005 1:22 pm

aggiungo una cosa a quanto detto da enrico, con il communis, che non fa parte di quelli a scaglie, io mi comporto nello stesso modo, pizzicando cioè tutte le nuove cacciate.

e dirಠche fa un quantitativo di aghi notevole, tanto che devo farlo molto spesso.
0

CHUBA
Messaggi: 6776
Iscritto il: mar set 07, 2004 11:22 pm
Località:
Contatta:

Messaggio da leggere da CHUBA » gio set 29, 2005 1:38 pm

o hai delle dita d'acciaio o usi guanti molto resistenti [:D][:D][:D]

grande franco[;)]
0

cremo
Messaggi: 939
Iscritto il: ven mar 07, 2003 12:02 pm
Località:
Contatta:

Messaggio da leggere da cremo » gio set 29, 2005 1:53 pm

Grazie Sensei[^]
0

trive
Messaggi: 517
Iscritto il: gio mag 19, 2005 2:27 pm
Località:

Messaggio da leggere da trive » gio set 29, 2005 2:25 pm

Ottimo[:)]
mancava qualcosa sulla pizzicatura dei ginepri a scaglie.
ora ci vorrebbero delle foto[;)][:D]
0

paolosa
Messaggi: 763
Iscritto il: mer mar 16, 2005 12:21 pm
Località: Lombardia

Messaggio da leggere da paolosa » gio set 29, 2005 2:57 pm

quoto trive, sopratutto sul passaggio di trasformazione di aqhi in squame[:D]
0

Enrico Savini
Messaggi: 27559
Iscritto il: lun lug 26, 2004 5:14 pm
Località: Monteveglio(BO)

Messaggio da leggere da Enrico Savini » gio set 29, 2005 3:32 pm

lo farಠsicuramente, o domani o non appena tornato dal Congresso ragazzi[;)]
0

Sai Ke Bon
Messaggi: 2400
Iscritto il: mer gen 08, 2003 6:02 pm
Località:

Messaggio da leggere da Sai Ke Bon » gio set 29, 2005 3:49 pm

ciao a tutti, proprio stamattina avevo intenzione di scrivere una mail ad Enrico, per kiedere illustrazioni su dei dubbi sorti mi in questi giorni osservando Kyoko (la mia gineprina taiwanese[8)]).
colgo quindi l' occasione di rendere pubblico il mio dubbio/preoccupazione.

per ki non lo sapesse, Kyoko è stata impostata a febbraio di quest'anno nel laboratorio di PF. Nel corso di questi mesi, dopo una stentata ripresa vegetativa, la pianta ha emesso una fitta vegetazione ad ago, allungando i suoi rami rispetto a quella ke era stata la prima impostazione. come consigliatomi sia da Enrico ke dal Briscolone, non ho minimamente pizzicato la vegetazione ad ago. negli ultimi due mesi la pianta ha cominciato ad emettere le squame ma solamente dalle punte dei ramoscelli ke hanno vegetazione ad ago. significa ke gli impalki si stanno allungando troppo, e vanno e deformare quella ke a mio avviso era l' ottima silhouette della pianta. ora ho cominciato a pinzare le squame ma noto ke la vegetazione non torna indietro... la pianta non caccia squame dai rami interni ma tende solo a ramificare la zona all'apice del ramo. cosa devo fare???
0

Rispondi