Pino (d'Aleppo) Yamadori

Forum di confronto sulle potenzialità dei materiali grezzi e prebonsai che si spera diverranno bonsai.
Regole del forum
Il Forum è destinato a temi che riguardano riflessioni su materiali grezzi e le loro potenzialità
Gli Argomenti che non corrispondono ai suddetti requisiti, verranno rimossi o spostati senza alcun avviso
Rispondi
Avatar utente
Sikelos
Messaggi: 117
Iscritto il: gio mar 07, 2019 12:45 pm
Località: Sicilia, Catania

Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da Sikelos » ven ott 23, 2020 4:10 pm

Ciao a tutti, nel febbraio scorso ho raccolto questo pino cresciuto in una piccola buca nella roccia da cui sono riuscito a estrarre con facilità l'intero pane radicale, ho quindi eliminato più di due terzi della pianta e rinvasato in pomice con circa il 20% di torba. Ad aprile si sono aperte le prime gemme e ha continuato a vegetare fino ad oggi. Visto il particolare vigore, ho deciso di concimare (siapton e organico fluido 5-5-5 a metà dose) più volte nel corso della stagione. Sono indeciso intanto sul tipo di progetto da intraprendere anche se mi rendo conto che sia ancora prematuro porsi il problema. Poi, credo che il vaso in cui sta possa già andargli stretto per l'anno prossimo, azzardo un falso rinvaso a fine inverno? And last but not least... Che pino è? Silvestre? 😂
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Sikelos il sab mag 15, 2021 6:57 pm, modificato 5 volte in totale.
0

Piercosi
Messaggi: 1999
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: Pino Yamadori

Messaggio da leggere da Piercosi » ven ott 23, 2020 5:34 pm

È un pino d'Aleppo... Il quale ti ha perdonato tutto ciò che hai fatto in quanto veramente molto giovane...
Quando si raccoglie, ammesso che si abbiano i permessi, è buona norma non concimare per una stagione... Non credo che abbia bisogno di rinvaso. Lascialo lì.
0

Avatar utente
Sikelos
Messaggi: 117
Iscritto il: gio mar 07, 2019 12:45 pm
Località: Sicilia, Catania

Re: Pino Yamadori

Messaggio da leggere da Sikelos » ven ott 23, 2020 6:13 pm

Ciao Piercosi, che dire, un po di fattore C è sempre ben gradito :mrgreen:, ma a parte gli scherzi, hai ragione, stupidi errori da principiante che fortunatamente non ho pagato. Per quanto riguarda il discorso rinvaso, credo che seguirò il tuo consiglio, ma chiedevo perché da quando l'ho messa in vaso ad ora ho notato che ha iniziato a bere molto di più, e non me lo aspettavo in tempi così brevi, ma probabilmente dipenderà anche dalla stagione calda e dalle dimensioni del vaso.
Ultima modifica di Sikelos il mer mag 05, 2021 11:37 am, modificato 4 volte in totale.
0

andria
Messaggi: 1596
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: Pino Yamadori

Messaggio da leggere da andria » ven ott 23, 2020 6:31 pm

Io al momento non accorcerei. Quel tratto terminale x me lo puoi lasciare con l obbiettivo di far ingrossare ulteriormente il tronco sotto.. Poi vedi quando eliminarlo in base a come si sviluppa il nuovo leader che nel frattempo avrai selezionato tra quei rami che stanno sotto.
0

Avatar utente
Sikelos
Messaggi: 117
Iscritto il: gio mar 07, 2019 12:45 pm
Località: Sicilia, Catania

Re: Pino Yamadori

Messaggio da leggere da Sikelos » sab ott 24, 2020 12:52 pm

Grazie della risposta Andria. Ecco un foto di come si presentava la pianta appena raccolta, mi pare si sia piuttosto irrobustita da allora, ho lasciato il terminale come tira linfa anche se poi ho iniziato a pensare ci si potesse fare qualcosa, ma mi sembra di capire che anche tu ritieni sia da eliminare prima o poi. Pensi sia troppo lungo e che si svilupperebbe senza la giusta conicità?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Sikelos il mer mag 05, 2021 1:09 pm, modificato 1 volta in totale.
0

andria
Messaggi: 1596
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da andria » sab ott 24, 2020 4:28 pm

Ma diciamo che filandolo si potrebbe anche mantenere come prosecuzione, sempre che riesca a rivestirsi.
Penso che x te sia più semplice ripartire da un germoglio in basso.
0

Avatar utente
Sikelos
Messaggi: 117
Iscritto il: gio mar 07, 2019 12:45 pm
Località: Sicilia, Catania

Re: Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da Sikelos » lun mar 08, 2021 1:15 pm

Salve a tutti, piccolo aggiornamento. La pianta è in salute e si sta svegliando, dall'ultimo post ho fatto giusto un po di pulizia di aghi vecchi e rametti di troppo. Qualsiasi consiglio o parere è ben accetto, anche su possibili impostazioni. Sono ancora indeciso sulle due opzioni da seguire, se tenere il ramo alto dandogli movimento o ricostruire a partire dal primo ramo, intanto lascerò andare libera concimando e valuterò la possibilità di una primissima impostazione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Sikelos il dom mag 16, 2021 2:27 pm, modificato 1 volta in totale.
0

Avatar utente
Sikelos
Messaggi: 117
Iscritto il: gio mar 07, 2019 12:45 pm
Località: Sicilia, Catania

Re: Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da Sikelos » dom mag 16, 2021 2:25 pm

Primissima impostazione effettuata ieri. La pianta è stata concimata a partire da marzo e ha risposto con vigore, quindi vai di rafia, autoagglomerante, filo e qualche tirante. Non ho toccato la vegetazione, adesso continuerò a concimare cercando di farla spingere al massimo e a fine estate, se avrà sviluppato diametri sufficienti, inizierò a fare una selezione dei rami e a impostare la ramificazione primaria.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Sikelos
Messaggi: 117
Iscritto il: gio mar 07, 2019 12:45 pm
Località: Sicilia, Catania

Re: Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da Sikelos » dom ott 31, 2021 11:12 am

Ciao a tutti. La pianta è stata concimata regolarmente durante tutta la stagione, e con alti valori di azoto fino a giugno, infatti oltre a una buona vigoria ha sviluppato aghi lunghissimi di cui ovviamente non mi sono preoccupato. Ho quindi appena tolto filo e tiranti che avevo applicato per iniziare a dare un po di movimento e che avevano già iniziato a segnare. Quindi potatura e una seconda filatura per dare una prima impostazione alla ramificazione primaria. Sto valutando due opzioni. Eretto informale con fronte come da seconda o terza foto. Oppure semicascata con fronte come da quinta foto, anche se al momento la curva del tronco è coperta dalla vegetazione del primo ramo che verrà in seguito modellato a dovere e l'apice troppo alto. Come sempre, pareri, consigli, critiche molto ben accetti e come sempre grazie e buona domenica.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

andria
Messaggi: 1596
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da andria » dom ott 31, 2021 11:36 am

la curva ampia con tratto orizzontale secondo me non si presta a un eretto informale. quindi o la modifichi o provi a inclinare la pianta x un inclinato.
0

Avatar utente
Sikelos
Messaggi: 117
Iscritto il: gio mar 07, 2019 12:45 pm
Località: Sicilia, Catania

Re: Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da Sikelos » lun nov 01, 2021 1:18 pm

Grazie Andria...
0

Avatar utente
Sikelos
Messaggi: 117
Iscritto il: gio mar 07, 2019 12:45 pm
Località: Sicilia, Catania

Re: Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da Sikelos » mer ago 10, 2022 5:15 pm

Ciao a tutti, aggiorno il post del pinetto a cui ho appena dato una piccola impostata. Si trova ancora nel suo vaso da quando è stata raccolta, il drenaggio è ancora molto buono ed è stata concimata regolarmente a partire da aprile quando ho dato il filo da 3.5 alla prosecuzione del tronco. Fin'ora ha vegetato con buon vigore, tant'è che sono riuscito, pizzicando più volte, a farla arretrare dove serviva. Personalmente preferisco il fronte in cui il ramo basso viene avanti centrale, sarei quasi tentanto di farlo crescere abbastanza da poterci fare un jin, se non fosse che nella vista opposta, quel ramo funziona bene in profondità...come si è capito sono ancora in cerca di un progetto :mrgreen: , voi che pensate?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 4441
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Annone Brianza

Re: Pino (d'Aleppo) Yamadori

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » gio ago 11, 2022 8:59 am

Difficile a dirsi da foto, secondo me tu hai fatto foto da due lati, ma a girarselo tra le mani potrebbe saltare fuori un altro angolo dove con qualche grado di inclinazione e rotazione posizioni meglio i rami.
Purtroppo il piede non aiuta perchè non ha una partenza forte, anzi sembra molto stretto...
0

Rispondi