Domanda per Ivo sugli innesti nel ginepro

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
Rispondi
save
Messaggi: 12
Iscritto il: gio mag 03, 2018 7:46 am
Località: Imola

Domanda per Ivo sugli innesti nel ginepro

Messaggio da leggere da save » ven lug 31, 2020 5:28 pm

Ciao Ivo,
ho visto con interesse un paio di video che hai fatto per l'IBS durante il periodo del Lockdown sugli innesti nel ginepro. Se non sbaglio lo scopo è fare il cosiddetto "cambio d'abito" passando da un ginepro a squama di una specie da giardino poco pregiata ad un ginepro a squama più pregiata con piantine di ginepro Itoygawa.
La domanda è: in che periodo si possono fare questi innesti? Soltanto in primavera, oppure visto che il ginepro è un sempreverde e lavora anche in altri periodi dell'anno è possibile fare innesti anche in altri mesi?
La domanda non è solo per Ivo, ma anche per tutti quelli che vorranno condividere la loro esperienza al riguardo.
Grazie per la risposta.
Questo forum è eccezionale!

Grazie
0

max_u
Messaggi: 274
Iscritto il: ven ott 04, 2019 7:52 am
Località: Milano

Re: Domanda per Ivo sugli innesti nel ginepro

Messaggio da leggere da max_u » sab ago 01, 2020 5:18 pm

Ciao, anche a me piacerebbe approfondire l'argomento.
Saluti.
Max
0

Avatar utente
jin
Moderatore
Messaggi: 9942
Iscritto il: ven nov 19, 2004 12:28 pm
Località: Siena

Re: Domanda per Ivo sugli innesti nel ginepro

Messaggio da leggere da jin » sab ago 01, 2020 5:52 pm

Gli innesti sui ginepri per mia esperienza già in febbraio si possono fare per approssimazione, a patto che si ripari la pianta innestata in serra. Comunque per approssimazione si può agire circa tutto l'anno, tanto si hanno 2 parti entrambe con radici, quindi non seccano.
Quelli a marza, cioè utilizzando un apice vegetativo senza radici, li faccio in marzo, dopo il 15 circa, quando c'è più linfa in circolo e il cambio è già in movimento, avvolgendo le marze con parafilm (nastro paraffinico) per evitare la traspirazione.
In entrambi i casi l'optimum sarebbe che il portainnesto sia più in attività che il nesto, cioè la parte da innestare
0

Avatar utente
ramirez
Moderatore
Messaggi: 5307
Iscritto il: gio feb 26, 2004 10:10 pm
Località: Provvv. Genova

Re: Domanda per Ivo sugli innesti nel ginepro

Messaggio da leggere da ramirez » dom ago 02, 2020 9:19 pm

concordo con quanto scritto da jin, aggiungo solamente che per innesti a marza ho fatto qualche prova fino ad aprile ( con la stessa tecnica di avvolgimento della marza) e al momento direi che ho avuto ottimi riscontri!!!
0

Rispondi