Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.

Forum con argomenti di livello avanzato.
Solo gli UTENTI REGISTRATI possono accedere a questo forum.
Vai alla pagina del Login oppure Registrati
Regole del forum
Gli Argomenti di scarso rilievo, verranno rimossi o spostati senza alcun avviso
Rispondi
Armando
Messaggi: 1657
Iscritto il: sab giu 26, 2010 10:57 am
Località: TARZO (TV)
Contatta:

Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.

Messaggio da leggere da Armando » mer mag 18, 2022 8:12 am

apr-magg 2013 (15).JPG
Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.
La prima cosa da fare, è trovare una pietra di adeguate dimensioni e di aspetto gradevole. La pianta che verrà successivamente inserita, con il tempo dovrebbe assumere uno scenario naturale, nel quale ci sia un perfetto connubio fra la roccia e l’albero.
Poter assemblare in un anfratto roccioso, una pianta che abbia già “un tronco vissuto” non è per niente facile, ecco perché preferisco preparare un ramo di un certo spessore sull’albero, creando conicità e ramificazione ottimale. Solo dopo aver raggiunto l’obiettivo lo margotto. Vediamo alcune immagini nel corso degli anni di questa mia opera.
Enjoy!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Armando
Messaggi: 1657
Iscritto il: sab giu 26, 2010 10:57 am
Località: TARZO (TV)
Contatta:

Re: Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.

Messaggio da leggere da Armando » mer mag 18, 2022 8:26 am

Mancavano le ultime due foto del 2021 e 2022 di questi giorni
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 4381
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Annone Brianza

Re: Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » mer mag 18, 2022 9:21 am

Peccato non ci siano foto della fase di ancoraggio alla pietra, sicuramente un bel risultato!
0

Armando
Messaggi: 1657
Iscritto il: sab giu 26, 2010 10:57 am
Località: TARZO (TV)
Contatta:

Re: Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.

Messaggio da leggere da Armando » mer mag 18, 2022 12:06 pm

Peccato non ci siano foto della fase di ancoraggio alla pietra, sicuramente un bel risultato!
Meno male che queste si son salvate. Infatti, c'erano almeno cinque sei foto nell'assemblaggio dell'acero sulla roccia, però non le trovo più dopo aver cambiato il computer. Anche se avevo detto al tecnico di salvarmi TUTTO! Però, per esperienza, dopo che viene ripristinato il sistema, o cambiato il PC, perdo sempre qualcosa!
0

Armando
Messaggi: 1657
Iscritto il: sab giu 26, 2010 10:57 am
Località: TARZO (TV)
Contatta:

Re: Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.

Messaggio da leggere da Armando » mer mag 18, 2022 12:16 pm

NE HO TROVATO UNA DEL 2016.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 4381
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Annone Brianza

Re: Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » gio mag 19, 2022 10:35 am

Caspita che peccato aver perso le foto, ma comunque si vede chiaramente il posizionamento.
0

Armando
Messaggi: 1657
Iscritto il: sab giu 26, 2010 10:57 am
Località: TARZO (TV)
Contatta:

Re: Come realizzare un Bonsai ishizuki con un acero tridente ottenuto da margotta.

Messaggio da leggere da Armando » gio mag 19, 2022 12:14 pm

Caspita che peccato aver perso le foto, ma comunque si vede chiaramente il posizionamento.
Si, poi si nota anche l'ancoraggio della pianta con uno dei fili che avevo fissato alla roccia. Devo dire che in questi anni, la pianta si è ancorata molto saldamente ed ha germogliato bene. Anche se qualche anno fa, i gatti non miei, nelle loro scorribande, mi avevano rotto un bel ramo!
0

Rispondi